LUA RIVERA

TEXTILE ART

BIO
Lua Rivera produce arte per cancellare i confini tra le discipline, promuovendo una libera interazione e permettendo alla mostra di trascendere le pareti della galleria. Lua basa le sue opere d’arte su processi come la nidificazione, la crescita e l’adattamento degli organismi. Come artista visiva si distingue per la sua continua ricerca e l’uso di risorse multidisciplinari come l’intervento, la fotografia e i tessuti.

Legend of the sea, 2022.
Metallo e tessuto Contea di Pingtung, Taiwan. 13m(L) X 7m(L) X 13m(H) Pingtung Luo Shan Feng Arts Festival

Legend of the sea 2022

I viaggi per mare risalgono a oltre 7000 anni fa. Le prime testimonianze di viaggi per mare sono rivendicate da nazioni moderne come l’Australia, la Cina e i Paesi del vicino Oriente. Fu la creazione di imbarcazioni a vela come le canoe austronesiane (Balatik), le canoe polinesiane a doppio scafo, le navi fenicie e le navi vichinghe a permettere ai coraggiosi e ai curiosi di esplorare gli oceani profondi e di scoprire nuove terre. I marinai viaggiavano per il mondo esplorando, commerciando e scambiando le storie delle loro scoperte che poi diventavano leggende. Il commercio tra le nazioni richiedeva spesso viaggi in mare con condizioni meteorologiche imprevedibili, che provocavano naufragi e affondamenti. Alcuni di questi incidenti furono attribuiti a mostri marini e creature mitiche sconosciute. Una delle leggende più importanti riguarda una creatura gigante con tentacoli presente nel folklore norvegese, nel folklore Ainu, nella mitologia asiatica e dei nativi americani e nelle tradizioni delle antiche Hawaii. Questa creatura è conosciuta con molti nomi, come: Hafgufa, Akkorokamui, Cecaelia, Kanaloa o Kraken.

In questa occasione, voglio rappresentare questa creatura mitica e riportarla nel suo regno fisico. Voglio che le persone che incontreranno questa installazione ricordino queste storie che sono state presenti dai nostri sogni d’infanzia fino ai giorni nostri. Queste storie hanno viaggiato con i marinai dei nostri antenati e continueranno a viaggiare nel vento con le nostre voci, mentre continuiamo la tradizione orale della narrazione.

Tutti i tessuti sono stati riutilizzati e donati da Yee Chain International Co.

Floating gems, 2021
Metal and fabric Kinmen Island, Taiwan. 11m(L) X 6m(W) X 3.5m(H)

Floating gems, 2021

Le gemme galleggianti sono un’installazione luminosa per esterni realizzata con tessuto e metallo. L’ispirazione per questo pezzo è stata lo studio delle formazioni cristalline.
Quando questi cristalli crescono fino a raggiungere il livello del suolo, sembrano levitare nell’aria sopra l’erba mentre irradiano luce attraverso le loro strutture, frammentando l’ambiente circostante.
Ci sono cinque requisiti per la formazione dei cristalli: ingredienti minerali, temperatura, pressione delle placche tettoniche, tempo e spazio.

Quest’opera è una metafora di ciò che è accaduto a Kinmen. Quest’isola ha subito molti cambiamenti nel corso della linea temporale umana. La politica e la pressione sociale al confine tra Taiwan e la Cina sono forti. La collisione tra questi due Paesi ribolle e si raffredda a seconda dell’anno. Trasforma le prospettive delle persone che vivono qui, di quelle che le visitano e degli immigrati che arrivano qui, rischiando la vita a nuoto per attraversare il confine in cerca di una nuova vita sul suolo taiwanese.

Tutti i tessuti sono stati riutilizzati e donati da Yee Chain International Co.

Flowing waters, 2022
Metal and fabric. Taoyuan City, Taiwan. 14m(L) X 32m(W) X 4m(H)

Flowing waters, 2022

Flowing Waters è un’opera tessile ispirata al fiume Nankan. Il corso d’acqua separa le persone dal fiume e limita l’accesso alle acque. Molti fiumi erano angolari e lineari in passato, ma ora hanno perso le curve e le aree d’acqua sono diventate piatte. Sono stati conquistati e domati dall’uomo. L’artista spera che, guardando quest’opera, le persone ricordino le forme originali e fluenti delle acque e tengano presente che le acque, nella loro forma più pura, cambiano continuamente per adattarsi all’ambiente e persino per frantumare le pietre in sabbia. Gli esseri umani non sono altro che la sabbia trasportata dalle acque che scorrono. Non siamo in grado di fermare le acque. Sono le acque e i fiumi a plasmare le nostre strade e città o il contrario? Il pubblico è invitato a sedersi o a sdraiarsi sull’opera per sentirla.

Tutti i tessuti sono stati riutilizzati e donati da Yee Chain International Co.

Reach out!

LuaRivera
luafrivera@gmail.com
+886 93-7171-713

www.luarivera.com