Connessioni a Highfield Hall

Highfield Hall "Passing Fancy"

enEnglish (Inglese)

Uscendo dalla strada principale, le foglie ondeggianti verde scuro ombreggiano il cielo blu brillante di Cape Code mentre mi dirigo verso la collina. In alto, la scultura a salice di Patrick Dougherty, “A Passing Fancy”, mi distrae mentre le auto girano in cerchio in cerca di parcheggio. Non sono la sola all’Highfield Hall di Falmouth, nel Massachusetts (USA).

I telefoni cellulari tenuti in alto, gli amici si mettono di fronte all’imponente installazione (50’x 35′ x 17’/ 15.24 x 10.67 x 5.18 mt) nel giardino appena sotto la casa storica restaurata. I bambini corrono dentro e fuori dalle camere della scultura mentre i nonni ammirano i rami intrecciati di salice. Il brusio di persone di tutte le età invadono la casa storica e il giardino.

Entrando nel cottage estivo vittoriano restaurato, la mostra di fiber art, Unbound: Contemporary Rope Art e musica acustica dal vivo accolgono la folla. A cura di Marcia Young di FiberArtNow, venti artisti di tutti gli Stati Uniti mettono in mostra opere di diverse misure, materiali e tecniche.

Marcia Young è rimasta favorevolmente colpito dalla gamma di proposte presentate per la mostra giurata e si è divertita a mettere insieme la selezione.

I lavori bi e tridimensionali abbelliscono le pareti, le casse delle scale e pendono dal soffitto. In un caso, una lente d’ingrandimento accompagna “Hanging out to dry” di Àgnes Herczeg in modo che si possano apprezzarne i dettagli.

Grace by Kris Clemons

Un intero pianerottolo mostra i nodi utilizzati su imbarcazioni e navi, ricordando ai visitatori il patrimonio marittimo e ittico della costa di Cape Cod. Nell’affollata sala attività, i visitatori ammirano il merletto inglese mentre altri fabbricano braccialetti e cordini con nodi e nodi.

Trout by Al Canner

Al Canner in mezzo ai suoi lavori, chiacchiera e risponde alle domande. Utilizzando il doppio nodo a mezzo nodo, crea paramenti murali e sculture dimensionali supportati semplicemente dai nodi e senza supporto interno.

Detail from Jòh Ricci, End of my rope

Nella stanza seguente, Time to Break Free di Dominique Ehrmann. Giovani e vecchi sono attratti dall’illuminazione e dagli strati di materiali che uscivano saltando dall’ombra. Simbolizzando il suo percorso artistico, il lavoro tridimensionale inizia con un quilt sospeso. Un corvo, un’antilope e una volpe viaggiano con l’eroina. La sua metamorfosi incorpora l’iconografia steampunk in lana, legno, acciaio e vetro, abbracciando l’intero spettro dei materiali nell’espressione artistica.

“La scelta degli oggetti esposti è stata fortuita, ma le connessioni sono chiare”, Joanne Ingersoll, curatrice di programmi e mostre. “Facciamo uno sforzo deliberato per sviluppare attività generazionali trasversali”.

Trefoil by Alex Buchanan

Sia che osservi o crei, ogni visitatore sente le connessioni. La casa storica e i giardini irradiano la cultura contemporanea.

Unbound e Time to Break Free sono visibili fino al 31 ottobre 2019. A Passing Fancy accoglierà i visitatori per un paio d’anni. L’ingresso è gratuito, anche se le donazioni a supporto della programmazione e dell’esposizione sono sempre i benvenute.

Be the first to comment on "Connessioni a Highfield Hall"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*