• 26 Novembre 2022 10:13

ELIZABETH ARO: Vincerà la Bellezza

English (Inglese)

*Foto in evidenza: Montagna in gouache. Copyright Elizabeth Aro

Fantastik Lab, Valencia
C/ Poeta Navarro Cabanes 6 bajo

46018, Valencia, Spain

Opening 3 Giugno alle 18.00
Entrata Gratuita

El zopilote en Babs. Copyright Elizabeth Aro

Fantastik Lab ha il piacere di inaugurare la mostra personale di Elizabeth Aro, Vincerà la bellezza

La mostra di Elizabeth Aro presenta opere in tessuti preziosi come il velluto installato su uno dei muri dello spazio. Integra la mostra la sua nuova serie di gouache su carta, iniziata a Parigi nella prestigiosa residenza artistica Citè Internazionale Des Arts. La mostra sottolinea il colore rosso come filo conduttore tra i lavori che si riferiscono maggiormente a elementi della natura. La carta utilizzata spesso è piegata e stropicciata come metafora per distaccare il valore che hanno gli errori nel momento della creazione. L’intensità del rosso varia a seconda dell’angolo di osservazione ed appare nelle sue diverse varietà. Troviamo anche 2 libri di artisti che sono delicatamente dipinti con gouache bordeaux e sono stati l’inizio di questa nuova serie. Il nome della mostra è presso in prestito da una citazione di Tonino Guerra, poeta – scrittore e sceneggiatore di Michelangelo Antonioni – di cui l’artista condivide la centralità della riflessione sulla relazione tra uomo e natura.

El zopilote dettaglio. Copyright Elizabeth Aro

Elizabeth Aro Nata a Buenos Aires, vissuta in Spagna e ora in Italia, Elizabeth Aro si misura con media differenti, con una particolare predilezione per il disegno e la scultura, realizzata in tessuto che ella stessa cuce, modella e ricama, spesso dilatata sino ad importanti dimensioni installative ambientali. Interessata al rapporto psicologico ed emotivo degli esseri umani con il loro contesto naturale e sociale, Elizabeth Aro esplora in quali modi gli ambienti architettonici influenzino lo spettatore – sia mentalmente che fisicamente, creando spazi di densità poetica dove la fantasia si fonde con la realtà. MOSTRE PERSONALI: Espacio Uno, Museo Nacional Reina Sofía; Le Fil du Monde alla Fondazione Filatoio Rosso Caraglio, Cuneo; Santa Sangre, Moritzkirche, Augsburg (2015) Los Otros, Ex Chiesa di San Carpoforo/Accademia di Brera, Milano, Dreaming in Red, Chateau La Napoule, Mandieliu, France; Brumas, Nuova Galleria Morone, Miano; Provisorio para siempre, Galleria Canepaneri, Genova; Mundo e Los otros, Gagliardi e Domke, Torino. MOSTRE COLLETIVE: BienNolo, Ex fabbrica Cova, Milano, Biennale Internationale de L’Art Contemporain, Casablanca, La rivoluzione siamo Noi – Collezionismo Italiano Contemporaneo, XNL Piacenza Contemporanea, Take me with you, Mori Museum (Tokyo, 2006) I filo raccontato, Museo de Trento y Rovereto (2002). La Escuela del Sur, el taller de Torres García y su legado (1991) Archer M. Huntington Gallery (Austin), Museo Monterrey

Dettaglio del muro. Copyright Elizabeth Aro

Fantastik Lab nasce nel 2021 su iniziativa di un gruppo multidisciplinare di artisti. Mossi dal desiderio di trovare strumenti che diano voce alle preoccupazioni che sorgono quando si cerca di capire il mondo. Lo spazio è nato nel mezzo di una crisi globale che ci ha fatto ripensare alla nostra esistenza dalla radice. Fantastik Lab si propone come luogo per progettare, immaginare e costruire proposte che ci facciano crescere usando l’arte come strumento. Realizza mostra, tavole rotonde di discussione ed eventi in collaborazione con istituzioni tanto spagnole come tedesche. Fantastick Lab colabora con Facultad de Bellas Artes de San Carlos y Departamento de Escultura de la Universitat Politècnica de València.

Elizabeth Aro al lavoro