• Ven. Ago 19th, 2022

Federica Luzzi: “Shell, del crepuscolo o dell’alba”

English (Inglese)

Galleria La Nuova Pesa | Centro per l’arte contemporanea
Via del Corso, 530
00186 Roma
tel. +39 06 3610892 | nuovapesa.it nuovapesa@farm.it
10 gennaio – 4 marzo
Dal lunedì al venerdì, ore 10-13,30 e 16-19,30

“(…) Sono l’alba e il tramonto, in uno stesso risvolto; sono nascita e rinascita, infinite manifestazioni dell’ineffabile, dell’impermanenza, quante sono le stelle del firmamento; come su un lembo di pelle impressionata dai segni distintivi contratti dalla nascita, sono nei di imperfezione tramutati in luce.
Atti di presenza che d’improvviso si dimenticano perché a seguito del risveglio da un sogno o dal dormiveglia, se non ci si appresta ad annotarli.
Del crepuscolo, momento di passaggio lieve.
Due lembi leggeri unti insieme, come quelli realizzati da Santa Chiara per la veste chiamata Alba. Atti di grazia ma che toccando terra possono sporcarsi e tingersi di rosso, di polvere di ematite; o vischiosità che emergono da un lembo di terra. (…)” Federica Luzzi

Quarta mostra del ciclo “REALIA” alla Galleria La Nuova Pesa di Roma: dal 10 gennaio 2022 sarà visitabile “Shell, del crepuscolo o dell’alba” di Federica Luzzi.

Le tre sale principali e l’ufficio ospiteranno opere che l’artista ha realizzato durante il confinamento domestico dal 2020 ad oggi: sculture in tecnica sperimentale dei nodi con corda di cotone e polvere di ematite, in tecnica di tessitura a telaio verticale con filato di lino, in legno di tiglio scolpito a mano, disegni e fotografie.

Federica Luzzi (Roma 1970) è interessata alla tendenza naturale di un’idea di tradursi in atto e a verificare la polisemia, inclusa l’ambivalenza che un’immagine può presentare in contesti diversi lasciando che questa abbia sempre il medesimo titolo: Shell. Shell è il titolo del ciclo di opere iniziato nel ’99, volutamente non tradotto perché nella lingua inglese corrisponde più esaurientemente alle innumerevoli immagini associative ad esso legate: conchiglia, guscio, involucro, baccello, corazza, squama, scaglia, leggero battello, schema, schizzo di un progetto, cassa interna di feretro, scorza, carcassa, ossatura, apparenza, parvenza, proiettile, granata, cartuccia, bossolo, guardamano, strato elettronico.

Il filato di lino è fornito dalla Manifattura Tessile Boccia di Terzigno (NA) e San Leucio Silk di Caserta.

Gli ingressi saranno contingentati nel massimo rispetto delle vigenti regole.

Scarica il Comunicato Stampa QUI