• Ven. Ago 12th, 2022

“Hand in Hand” L’artigianato italiano in mostra

Questo articolo è disponibile anche in: English (Inglese)

Immagini fonte: https://www.fendi.com/it/info/inside-fendi/hand-in-hand

Da sabato 30 ottobre a domenica 28 novembre, Palazzo della Civiltà Italiana ospita la mostra dedicata al progetto “Hand in Hand”. Presentato nel 2020 ed in costante evoluzione, Hand in Hand valorizza le eccellenze regionali per celebrare la cultura tradizionale e il sapere antico tramandato di mano in mano. La mostra si sviluppa attraverso l’esposizione delle esclusive Baguette del progetto e la proiezione di immagini e video che guidano lo spettatore in un viaggio alla scoperta dell’Italia e delle sue botteghe artigianali. L’accesso fisico alla mostra è gratuito ma con prenotazione obbligatoria

Prenotazioni QUI

Le eccellenze dell'artigianato italiano presentate nella mostra, divise per regione:

Sicilia una vera opera d’arte in argento e corallo realizzata a Trapani, uno dei tesori viventi dell’Unesco

Liguria, Campo Ligure, lavorazione della filigrana d’argento

Trentino Alto Adige, ricamo con penne di pavone, “Federkielstickerei” in tedesco

Valle d’Aosta, tessitura a mano della canapa

Piemonte, ricamo a “bandera” con fili di cotone e lana su tessuto a nido d’ape

Emilia, microtessere tagliate a mano secondo l’antichissima tradizione dei mosaici ravennati in vetro e pietra

Lombardia, la trasformazione della Baguette in un piccolo baule da parte della Valigeria Bertoni

Campania, l’antichissima tradizione della “tarsia sorrentina

Lazio, l’antica tecnica della tradizione romana della “granulatura

Abbruzzo, il pizzo “tombolo aquilano” eseguito secondo la tecnica secolare

Veneto, il broccato floreale realizzato su autentici telai Jacquard

Umbria, preziosi tessuti ispirati al design medievale secondo la tradizione perugina

Toscana, la Baguette realizzata con un unico pezzo di pelle secondo l’antica tradizione fiorentina

Puglia, la tecnica del “chiacchierino” per l’esecuzione di eterei motivi floreali

Marche, morbidi rami di salice intrecciati

Molise, i famosi merletti bianco avorio…

Calabria, fibre di ginestra e tintura naturale

Sardegna, un’interpretazione contemporanea dei motivi doppia faccia pibiones

Basilicata, splendidi ricami traforati su preziose tele di lino

Friuli Venezia Giulia, eleganti motivi ispirati alla flora alpina e intrecciati in lino e cotone