• 25 Ottobre 2021 9:07

IL VOLTO DELL’ALTRO | Installazione tra gli alberi

Version: Inglese

Artista: Giulia Nelli
a cura di LAQ lartquotidien
Date: 16 – 23 giugno 2021
Sede: Giardino della Basilica di San Celso, Corso Italia 39, Milano
Orari di apertura: Mar-Ven 16.00-19.00; Sab-Dom 15.00-19.00
Info: +39 3406701854; info@lartquotidien.com; www.lartquotidien.com

Il giardino della Basilica accoglie l’installazione site specific della Fiber Artist Giulia Nelli che indaga attraverso il medium tessile il valore dei legami per riscoprire una rinnovata idea di comunità

L’associazione culturale LAQ – lartquotidien presenta dal 16 al 23 giugno 2021 nel giardino della Basilica di San Celso l’installazione site specific dell’artista GIULIA NELLI (Legnano 1992). Inaugurando un nuovo format che mette in relazione lo spazio esterno e interno della Basilica, l’artista fiber, privilegiando nella sua pratica il nylon del collant, gioca sulla dicotomia dentro-fuori intendendo il “dentro” come l’interiorità dell’individuo, luogo inaccessibile agli altri nel quale recitano il loro dramma le passioni, i desideri, le abitudini e le motivazioni, e anche come spazio protetto e rassicurante nel quale si svolge la quotidianità di molte persone, specialmente quelle più fragili, senza contatti con il territorio e il tessuto sociale circostante; il “fuori” come l’esteriorità dell’individuo, luogo pericoloso da escludere da sé e anche spazio sociale chiuso che ha eretto barriere per salvaguardare le proprie certezze, abitudini e routine.

L’opera si pone l’obiettivo di mostrare un possibile superamento di tale dicotomia, rappresentando individui che entrano in relazione con l’esterno per condividere progetti comuni con la collettività, grazie a nuovi rapporti non più segnati dall’indifferenza reciproca, bensì creativi e aperti alla possibilità di rinnovarsi.

Dal punto di vista tecnico l’installazione è realizzata attraverso la rottura e la scomposizione della trama dei collant, in modo da creare un gioco di pieni e di vuoti: dalle spaccature, che rappresentano simbolicamente varchi per accedere all’interiorità dell’individuo e allo stesso tempo per guardare oltre, esce la trama della vita in uno slancio di apertura verso la società.

GIULIA NELLI si è laureata all’Accademia di Belle Arti di Brera nel 2014 e ha conseguito nel 2016 il Master IDEA in Exhibition Design del Politecnico di Milano. Nel 2019 ha frequentato il corso di Arazzo Contemporaneo presso la Scuola Superiore d’Arte Applicata del Castello Sforzesco a Milano.

È una Fiber Artist che analizza la relazione di ciascun uomo con l’ambiente naturale e sociale, nella convinzione che sia necessario ricostruire i legami che, resi liquidi dai nuovi mezzi di comunicazione, necessitano di trovare nuovo senso nella vita reale. L’uso dei materiali tessili (i collant) le consente di esaltare il ruolo del gesto e della manualità, mettendola in contatto diretto con la materia. Il tessuto dei collant viene smembrato, secondo una tecnica di rottura e di scomposizione cara all’arte contemporanea, e ricondotto all’elemento basilare, il filo, che viene lavorato per costruire nuovi equilibri e armonie. Alcune delle sue opere sono presenti presso The Fibery – FiberArtGallery di Parigi.