• 27 Novembre 2022 11:06

John K. Raustein: Facilitare le verità (Il Mondo Nuovo)

English (Inglese)

Nitja Center for Contemporary Art
Kirkegata 10A
2000, Lillestrøm
Norway


John K. Raustein: Tilrettelagte sannheter (den nye verden)
24.06.2022   07.08.2022

A cura di Rikke Komissar e Tor Arne Samuelsen 

John K. Raustein si è fatto un nome grazie alla sua firma distintiva, in cui ricordi astratti ed esperienze personali vengono esplorati e si manifestano attraverso installazioni tessili spaziali e opere tessili scultoree. 

La mostra a Nitja non fa eccezione e Raustein riempirà l’intera sala di 230 mq con un’installazione immersiva. Nella mostra di Nitja, i ricordi d’infanzia di Raustein si collegano con gli sguardi di una scena più contemporanea e urbana, ossia quella di un cantiere. Pile di plastica da costruzione, teloni, bobine di tubi e armature creano nell’artista associazioni con le scene del negozio di tessuti e del club di cucito della madre. 

Entrambe le arene rappresentano dei circuiti chiusi e spesso stereotipati dal punto di vista del genere. 

Mentre il cantiere è bloccato da recinzioni edilizie ed è caratterizzato da un ambiente maschile, il club del cucito e il negozio di tessuti rappresentano principalmente un circolo femminile. In assenza di diversità di genere, si sviluppano culture e gerghi che possono essere percepiti come estranei ai non esperti. 

Il pensiero stereotipato sul genere è qualcosa che Raustein ha a lungo contestato nella sua arte. Nella serie “I’m Trying To Be A Handyman” (1998-2000) ha ricamato attrezzi su cuscini di pizzo e tovaglie, e nell’installazione si poteva trovare un’asse da stiro dove il ferro era stato sostituito da una levigatrice. 

Osservazioni e ricordi si intrecciano e quest’estate i nostri visitatori potranno entrare in un mondo colorato e particolare.

John K. Raustein (nato nel 1972 in Norvegia) si è laureato all’Accademia delle Arti di Bergen (2000) e alla Scuola di Architettura, Design e Conservazione della Royal Danish Academy of Fine Arts di Copenhagen (1997). Raustein ha esposto in numerose sedi nazionali e internazionali ed il suo lavoro è stato acquisito dal National Museum of Art, Architecture and Design di Oslo, dal Nordenfjeldske Kunstindustrimuseum di Trondheim, dal KODE Art Museums di Bergen e dal SKMU Sørlandets Kunstmuseum.

Line Solberg Dolmen (nata nel 1982) è associata al progetto attraverso il kunstnerassistentordningen (il programma di assistenza agli artisti).