Spotlight on

Leisa Rich

*Feathured photo:Father, Son and Holy Ghost, 2021, 66” X 80” X 3”. Materials: Repurposed textiles, dyes, oil paint, embroidery floss, thread. Technique: Free motion embroidery, painted, applique, sewn, copyright Leisa Rich


Leisa Rich, a fibre artist originally from Ontario, Canada, holds a Master of Fine Arts, a Bachelor of Fine Arts and a Bachelor of Education in Art and has been teaching for 47 years in schools, art centres, universities and in her studio in the United States and Canada. 

Drawing inspiration from personal experiences and the dynamics of everyday life, Leisa Rich creates sculptures and installations that refer to lush worlds rich in colour and varied textures, utopian atmospheres in which fantastical organisms come to life, inviting the viewer to interact with the work and be transported into an alternative, immersive reality.

The experience accumulated through years of teaching art disciplines, experience as a stylist, fashion and jewellery designer, has enabled her to acquire knowledge in many areas and to put into practice techniques and methods of working with the most diverse materials including resin, fabric and clay. All this wealth of skills and abilities has flowed into an artistic practice in which old and new materials in combination with techniques typical of fibre art such as embroidery, free motion stitching, dyeing, are manipulated, deconstructed, transformed, until the final work is created.

https://www.high-endrolex.com/8

Her artwork is inspired by artists of the calibre of Magdalena Abakanowicz, El Anatsui, Ernesto Neto and the Korean sculptor Do Ho Suh, whose work contributes to changing the point of view and debunking clichés about fibre art.

Leisa Rich’s work has been widely exhibited in group and solo exhibitions of international reach and is featured in the permanent collections of Delta Airlines Inc., Hilton Hotels, Emory Healthcare, Emory Women’s Health, The Kamm Foundation, The Dallas Museum of Art, The University of Texas, The University of North Texas, and in private collections in the United States, Canada, and the European Union. 

In 2019, the artist received a Distinguished Fellowship from the Fulton County Arts Council in Atlanta, Georgia.

Sources: http://monaleisa.com/

Riflettori su

Leisa Rich

*Foto in evidenza: Father, Son and Holy Ghost, 2021, 66” X 80” X 3”Materiali: Tessuti di recupero, tinture, colori a olio, filo da ricamo, filo. Tecnica: Ricamo a mano libera, dipinto, applique, cucito, copyright Leisa Rich


Leisa Rich, fiber artist originaria dell’Ontario (Canada) ha conseguito un Master of Fine Arts, un Bachelor of Fine Arts e un Bachelor of Education in Art e insegna da 47 anni in scuole, centri artistici, università e nel suo studio, negli Stati Uniti e in Canada. 

Traendo ispirazione da esperienze personali e dalle dinamiche della vita quotidiana, Leisa Rich crea sculture e installazioni che rinviano a mondi lussureggianti ricchi di colore e texture variegate, atmosfere utopiche in cui prendono vita organismi fantastici che invitano lo spettatore ad interagire con l’opera e a farsi trasportare in una realtà alternativa e avvolgente. 

L’esperienza accumulata in anni di insegnamento di discipline artistiche, l’esperienza come stilista, designer di moda e gioielli, le ha permesso di acquisire conoscenze in molti ambiti e di mettere in pratica tecniche e metodi di lavorazione con i materiali più diversi tra cui la resina, la stoffa, l’argilla. Tutto questo patrimonio di competenze e abilità è confluito in una pratica artistica in cui materiali vecchi e nuovi in combinazione con tecniche proprie della fiber art come il ricamo, il free motion stitching, la tintura, vengono  manipolati, destrutturati, trasformati, fino alla creazione dell’opera finale.
Il suo lavoro è ispirato da artisti del calibro di Magdalena Abakanowicz, El Anatsui, Ernesto Neto e lo scultore coreano Do Ho Suh che con il loro lavoro contribuiscono a cambiare  il punto di vista e sfatare i luoghi comuni sulla fiber art.

Le opere di Leisa Rich sono state ampiamente esposte in mostre collettive e personali di respiro internazionale e sono presenti nelle collezioni permanenti di Delta Airlines Inc., Hilton Hotels, Emory Healthcare, Emory Women’s Health, The Kamm Foundation, The Dallas Museum of Art, The University of Texas, The University of North Texas e in collezioni private negli Stati Uniti, in Canada e nell’Unione Europea.
Nel 2019 l’artista ha ricevuto una Distinguished Fellowship dal Fulton County Arts Council di Atlanta, Georgia.

Fonti: http://monaleisa.com/

Maria Rosaria Roseo

English version Dopo una laurea in giurisprudenza e un’esperienza come coautrice di testi giuridici, ho scelto di dedicarmi all’attività di famiglia, che mi ha permesso di conciliare gli impegni lavorativi con quelli familiari di mamma. Nel 2013, per caso, ho conosciuto il quilting frequentando un corso. La passione per l’arte, soprattutto l’arte contemporanea, mi ha avvicinato sempre di più al settore dell’arte tessile che negli anni è diventata una vera e propria passione. Oggi dedico con entusiasmo parte del mio tempo al progetto di Emanuela D’Amico: ArteMorbida, grazie al quale, posso unire il piacere della scrittura al desiderio di contribuire, insieme a preziose collaborazioni, alla diffusione della conoscenza delle arti tessili e di raccontarne passato e presente attraverso gli occhi di alcuni dei più noti artisti tessili del panorama italiano e internazionale.