Tullia's Column

Leonardo and ArteMorbida

translation by Chiara Cordoni

Someone might ask: how and what does Leonardo’s genius have to do with us? I think it has everything to do with us…

An important anniversary, 500 years from his death and everywhere in Italy there are celebrations and exhibitions, his artworks, his discoveries are now remembered by everyone. We would like to commemorate him by talking about his

“Leonardo’s knots”

Let me explain: it is a continuous line that forms a circular pattern made by multiple woven designs invented by Leonardo, at its base it has a cross of Saint Andrew, patron saint of Vinci, combined with the symbol of infinity: a place, its nature, science merge, it is not only a decoration but a reference to the homonymous red willows characteristic of Leonardo’s country of origin. Those flexible twigs used to weave baskets or tie vines, provided an idea for the knot that later became the Emblem of the Academia Vinciana.

Dama con l’ermellino

Sala delle Asse del Castello Sforzesco

Leonardo painted the knots already on the edge of the dress of the Lady with an Ermine (Dama con l’ermellino), dated 1490, and repeated it in the vaulted fresco of the Sala delle Asse of the Sforzesco Castle, which dates back to 1498.Here Leonardo created a fake arbor, formed by the branches of sixteen trees in bloom, intertwining.The design of that motif is often repeated in his paintings, and figuresalso in frescoes, embroidery, fabrics, leather, weapons and jewels, so much so as to launch a trend at the Court of Milan.

At the end of the fifteenth century, the design of the “vinci” was also taken up in a motif of Venetian velvets which still nowadays preserve that tradition distant in time by using frames of the ‘700, restored and functioning.

Nodi Vinciani – Laura Armiraglio

In 2012 Laura Armiraglio presented her “NODI VINCIANI” (Leonardo’s knots) in the international competition promoted by Quilt Italia on the occasion of the Creattiva Fair in Bergamo, Italy, winning the 1st price for best quilting and “Best of the Show”.

I lavori di Tiziana Rossi Colaneri premiati ad Anghiari

I lavori di Tiziana Rossi Colaneri premiati ad Anghiari

This year in Anghiari (Arezzo) the first international competition was launched promoted by the Cultural Association “Il tombolo di Anghiari”. Competition for lacemakers, in particular those who dedicate themselves to bobbin lace, a textile art as old as mankind. The theme this year was “Leonardo’s knots in female beauty”.

Many friends of ours practice bobbin embroidery together with quilting, and so we all felt a little involved and proud.

Frascati in the Castelli Romani is the seat of the Associazione dei Fuselli Rossi (Association of Fuselli Rossi), dedicated to the diffusion of the Artof bobbin lace,and Tiziana Rossi Colaneri, itsPresident, was awarded a special mention for her work. She is a patient and passionate artisan, with the perseverance of one of us, a quilter. Aren’t our designs original and inspired by nature when we quilt?

www.tuttoditullia.it

La Rubrica di Tullia

Leonardo e ArteMorbida

Qualcuno potrà chiedersi: come, e che c’entra il genio di colui con noi?  Io dico che c’entra, c’entra.
Ricorrenza importante, 500 anni dalla sua morte e in tutta Italia si sono moltiplicate le celebrazioni e le Mostre d’arte, i suoi lavori, le sue scoperte sono state rammentate un po’ per tutti. Noi vorremmo commemorarlo parlando di

“nodi vinciani”

Spiego subito: si tratta di una linea continua che forma un disegno circolare dai molteplici intrecci inventato da Leonardo, come base ha una croce di Sant’Andrea, patrono di Vinci, unita al simbolo dell’infinito: un luogo, la sua natura, la scienza si fondono in questa che non è solo decorazione ma un richiamo agli omonimi salici rossi caratteristici del paese d’origine di Leonardo. Quei ramoscelli flessibili usati per intrecciare canestri o legare le viti, hanno fornito un’idea per il nodo diventato poi lo stemma dell’Accademia Vinciana.

Dama con l’ermellino

Sala delle Asse del Castello Sforzesco

Leonardo dipinse i nodi già sull’orlo dell’abito della Dama con l’ermellino, datato 1490, e l’ha riproposto nell’affresco sul soffitto a volta della Sala delle Asse del Castello Sforzesco, che risale al 1498. Qui Leonardo ha realizzato un finto pergolato, formato dai rami di sedici alberi in fiore, che s’intrecciano nei vinci. Il disegno di quel motivo ritorna spesso nei suoi quadri, e verrà poi ripreso anche in affreschi, ricami, tessuti, cuoio, armi e gioielli, tanto da lanciare una vera e propria moda alla Corte di Milano.

Alla fine del XV secolo, quel disegno dei “vinci”, fu ripreso anche in un motivo dei velluti veneziani che conservano ancora oggi quella tradizione lontana nel tempo adoperando telai del ‘700, restaurati e funzionanti.

Nodi Vinciani – Laura Armiraglio

Nel 2012 Laura Armiraglio ha presentato i suoi “NODI VINCIANI” al concorso internazionale indetto da Quilt Italia in occasione della fiera Creattiva (Bergamo – Italia) vincendo il 1° premio per il miglior trapunto e il “Best of the Show”

I lavori di Tiziana Rossi Colaneri premiati ad Anghiari

I lavori di Tiziana Rossi Colaneri premiati ad Anghiari

Quest’anno ad Anghiari (Arezzo) è stato indetto  il Primo concorso internazionale promosso dall’Associazione Culturale “Il tombolo di Anghiari” . Concorso rivolto alle merlettaie, in particolare a quelle che si dedicano al lavoro del tombolo, arte tessile antica come il mondo. Il tema era“Omaggio a Leonardo da Vinci nei 500 anni dalla morte – I nodi vinciani nella bellezza femminile”.

Non nascondo che esistono molte amiche che praticano il ricamo al tombolo insieme al quilting, ci siamo sentite un poco coinvolte e orgogliose.

A Frascati ai Castelli Romani c’è l’Associazione dei Fuselli Rossi, che dedica la sua attività alla diffusione dell’Arte del Tombolo e Tiziana Rossi Colaneri, che ne è la presidente, ha meritato con un suo lavoro una menzione speciale. Si tratta di un’artigiana paziente e appassionata, con la costanza di una di noi, una quilter.  Non facciamo anche noi disegni originali o ispirati alla natura quando quiltiamo?

www.tuttoditullia.it