Focus On

Miniartextil 2019: Pop Up

XXIX MOSTRA INTERNAZIONALE DI ARTE CONTEMPORANEA
28/09 – 17/11 2019
Como: ex Chiesa di San Francesco e  Chiesa di San Pietro in Atrio

Nel 1991, Nazzarena Bortolaso e Mimmo Totaro, dopo aver partecipato con una loro opera a una collettiva a Genova, alla Galleria Il Punto, decisero di portare a Como queste bellissime piccole e preziose opere, realizzate con tecniche e materiali tessili in piccola scala (20 cm. per lato) Nacque così Miniartextil e l’associazione culturale Arte&Arte.

Oggi Miniartextil è un nome noto in tutto il mondo, grazie alla passione di Nazzarena Bortolaso e Mimmo Totaro, al loro lavoro e di tanti artisti e professionisti che amano la mostra. Fra due anni la mostra compie trent’anni e sicuramente sarà organizzato un grande evento per festeggiarla.

Quest’anno la mostra ha due sedi espositive: l’ ex Chiesa di San Francesco e la Chiesa di San Pietro in Atrio

Il colpo d’occhio è quello di una macro installazione ininterrotta, in continuità e in sospensione sulla grande navata di San Francesco che potrebbe far pensare che i tredici scelti per la storica rassegna, quest’anno si siano coordinati. 

In mezzo alla navata si inseriscono i 54 minitessili della selezione annuale che fluttuano nel cuore dell’allestimento.

Nell’ altra sede è esposto “Pop up”, colorato, fluttuante e giocoso. All’entrata si viene invitati a toccare ed abbracciare l’opera. Ed è una sensazione piacevole quella che si prova al contatto…

Focus On

Miniartextil 2019: Pop Up

Translation by Chiara Cordoni

XXIX MOSTRA INTERNAZIONALE DI ARTE CONTEMPORANEA
28/09 – 17/11 2019
Como: ex Chiesa di San Francesco e  Chiesa di San Pietro in Atrio

In 1991, Nazzarena Bortolaso and Mimmo Totaro, after having taken part, with one of their works, to a group exhibition in Genoa, in the Galleria Il Punto, decided to bring to Como these beautiful small and precious works of art, realized through textile techniques and supports on a small scale (20 cm. per side). This is how Miniartextil started, together with the Cultural Association Arte&Arte.

Today Miniartextil is a well-known name worldwide, thanks to the passion of Nazzarena Bortolaso and Mimmo Totaro, to their work and to the many artists and professionals who love the exhibition. In two years’ time the exhibition will reach its thirty years and a great event will be organized to celebrate.

This year the exhibition has two seats: the former San Francesco Church and the San Pietro in Atrio Church.

The eye is immediately struck by the uninterrupted macro-installation, suspended all the way along the great nave of San Francesco’s church, leading to the supposition that perhaps all thirteen selected artists at the historic exhibition are coordinated.

In the middle of the nave 54 mini-textiles of the annual selection are inserted, fluctuating in the middle of the installation

In the other seat “Pop-up” is exhibited, colorful, fluctuating and playful. In entering you’re invited to touch and embrace the artwork. And in touching it you’re struck by a very pleasant sensation.

Emanuela D'Amico

English version Mi sono avvicinata al quilting nel 1992, da allora ho frequentato diversi corsi in Italia e negli USA per approfondire le tecniche del patchwork, passando dai disegni tradizionali o geometrici alle tecniche artistiche con cui posso esprimere la mia creatività. Insegno le tecniche base e avanzate dal 1998. Ho fondato la Scuola Romana Quilting nel 2015: http://www.scuolaromanaquilting.it/ e dal 2014 organizzo a Roma la mostra di ArtQuilting: ArteMorbida. A partire dal 2018, con la collaborazione di Maria Rosaria Roseo e altre colleghe/amiche abbiamo iniziato la pubblicazione di ArteMorbida Textile Arts Magazine. Oggi ArteMorbida è anche, finalmente, una rivista cartacea. Parola d’ordine: Divulgazione!