NUOVA ACQUISIZIONE ALLA NATIONAL GALLERY DI VICTORIA: CECILIE BENDIXEN

Installazione dell’opera di Cecilie Bendixen della collezione del 2020 Cloud formations in esposizione alla Triennale della NGV del 2020 dal 19 Dicembre 2020 al 18 Aprile 2021 al NGV International, Melbourne © Cecilie Bendixen/per gentile concessione dell’artista e della Galleria Maria Wettergren, photo: Tom Ross

Inglese

Traduzione a cura di Chiara Cordoni

L’installazione monumentale di Cecilie Bendixen Cloud Formations è stata recentemente acquisita dalla National Gallery di Victoria (NGV), Melbourne. Commissionata per la Triennale della NGV del 2020, Cloud Formations è presentata insieme alle opere di John Constable e J.M.W. Turner, fra gli altri, che fanno parte della collezione permanente della Galleria, in esposizione fino al 18 Aprile 2021. La Triennale della NGV raduna più di 100 artisti, designer e collettivi da 33 paesi, e lancia uno sguardo sul mondo dell’arte e del design, attraverso diverse culture, modelli, geografie e prospettive. Cecilie Bendixen si unisce ad artisti di fama internazionale come Alicja Kwade, Cerith Wyn Evans, Jeff Koons, Lee Ufan, Jim Shaw e Kengo Kuma.

INSTALLATION VIEWS  |  NGV TRIENNIAL 2020

Installazione dell’opera di Cecilie Bendixen della collezione del 2020 Cloud formations in esposizione alla Triennale della NGV del 2020 dal 19 Dicembre 2020 al 18 Aprile 2021 al NGV International, Melbourne © Cecilie Bendixen/per gentile concessione dell’artista e della Galleria Maria Wettergren, photo: Tom Ross

Installazione dell’opera di Cecilie Bendixen della collezione del 2020 (in primo piano) e l’opera di Jim Shaw  Capitol viscera appliances mural 2011 (in secondo piano) in esposizione alla Triennale NGV del 2020 dal 19 Dicembre 2020 al 18 Aprile 2021 al NGV International, Melbourne © Cecilie Bendixen/per gentile concessione dell’artista e della Galleria Maria Wettergren,  © Jim Shaw / Per gentile concessione dell’artista e della Simon Lee Gallery. Photo: Tom Ross

Cloud Formations è sia un’indagine che un’espressione della bellezza fluida e fugace che si riscontra nella turbolenta convergenza di calore, luce, umidità, particelle e flusso d’aria che si uniscono momentaneamente per dare vita a una nuvola. La pratica di Bendixen si basa sull’osservazione e sull’espressione delle dinamiche intangibili che sono essenziali per il nostro mondo naturale, ma che a causa della loro ubiquità spesso passano inosservate.

Il processo certosino di Bendixen coinvolge un team di creatori che formano a mano ogni pezzo con ago e filo per diversi mesi. Le qualità materiali del tessuto – consistenza, rigidità, transfluenza – sono abilmente lavorate, piegate e cucite per creare forme che ci invitano a considerare il modo in cui percepiamo la transitorietà e lo spazio tra il materiale e l’immateriale così perfettamente riflesso in una nuvola. Grazie alla lavorazione e alla selezione dei materiali operata da Bendixen, questa collezione presenta un tipo di trasformazioni che avvengono con il passare del tempo. Un tessuto rigido e piatto diventa morbido e voluminoso, ogni punto segna il tempo e ogni piega contiene spazio, luce e ombra – cambiando di continuo mentre lo spettatore si muove intorno all’opera e le forze di gravità gradualmente la attraggono. Cloud Formations sposta la nostra attenzione sulla bellezza e la gioia che si possono trovare in questi momenti fuggevoli, incoraggiandoci a guardare più da vicino e ad ascoltare più attentamente le innumerevoli meraviglie che accadono nel mondo intorno a noi, continuamente.

DIETRO LE QUINTE | LA REALIZZAZIONE DI CLOUD FORMATIONS

CECILIE BENDIXEN

L’artista danese Cecilie Bendixen è nata a Copenhagen nel 1975 e vive e lavora ad Askov, nello Jutland meridionale, in Danimarca. Bendixen si è laureata come architetto alla Royal Danish Academy of Fine Arts, School of Architecture nel 2005, ha poi conseguito un dottorato nel 2013. La sua pratica fonde architettura, artigianato, arte e scienza per esplorare e sperimentare i fenomeni naturali. Spesso realizzato in tessuto e costruito a mano, il lavoro di Bendixen si esprime in installazioni spaziali che catturano ed esprimono dinamiche intangibili, come lo spazio, il suono, la luce e il vento. L’interazione tra i materiali, i processi, le forma e l’ambiente guida il suo approccio poetico al design e alla realizzazione.  Cecilie Bendixen ha esposto le sue opere in mostre di livello internazionale, tra cui la Biennale Mondiale di Arte Tessile Contemporanea, Madrid; Crafted Matter, Corea; Design Miami Basel e Charlottenborg Spring Exhibition, Copenhagen. È stata nominata per il Nordic Textile Awards nel 2017 e lo stesso anno ha ricevuto la Bindesboell Medal. Le sue opere sono presenti in collezioni private e pubbliche, tra cui la National Gallery of Victoria, Melbourne; Danish Art Foundation; e la Galila Barzilaï-Hollander Collection, Bruxelles.