FEDERICA PATERA e ANDREA SBRA PEREGO – Radice quadrata

1.200,00

Radice quadrata
filato di nylon rigenerato derivato da scarti pre e post industriali, filo di acciaio. 30x30x7 cm. anno 2023

 

Categories: ,

Description

Italiano (Italian)

FEDERICA PATERA e ANDREA SBRA PEREGO

Roots è il nome di una serie di opere dedicate alle radici verbali e in particolare al legame tra linguaggio e cosmogonia. Square Root (Radice quadrata) parte da tre parole intimamente connesse: immagine, immaginazione, imitazione, che derivano da √Mei. Questa radice richiama qualcosa che cattura l’attenzione, che è intermittente e che può cambiare, e, in questo caso, la decliniamo partendo dai concetti di luce e suono e utilizzando un insieme di lingue diverse, come inglese, russo, sanscrito, latino, avestico, greco e persiano.

Federica Patera (Bergamo 1982) e Andrea Sbra Perego (Bergamo 1982) legano con un filo letteratura e arte.

La loro collaborazione unisce le esperienze di entrambi in un lavoro comune, con l’intento di essere un ponte, una confluenza delle due discipline. Il duo nasce ufficialmente nel 2017 con il progetto RAR, che pone l’accento sul valore dell’analogia in letteratura. Al centro della loro indagine c’è la dinamica che porta la lettura a diventare scrittura, e in altro modo il fruitore a diventare un creatore, un creatore, mescolando i ruoli.

Lo scambio che si instaura garantisce la trasmissione, che va oltre la ripetizione e trova il suo compimento nella trasformazione. L’eternità di un’esperienza, qualunque essa sia (fisica, materiale, emotiva, intellettuale), si misura dalla sua capacità di essere eterna fucina di scoperte e conoscenze.

Il loro lavoro è stato esposto in mostre personali di gallerie d’arte, come Raffaella De Chirico Arte Contemporanea di Torino e Galleria Manuel Zoia di Milano, e in Fiere d’Arte come ArtVerona e WOP di Lugano (CH). Nel 2021 sono stati finalisti del Cramum Award. Tra ottobre 2022 e gennaio 2023 hanno partecipato alla World Textile Biennale – Salone Italia, ciclo di tre mostre promosse da Artemorbida Textile Art Magazine e curate da Barbara Pavan. Nel gennaio 2023 si è tenuta la loro prima mostra a New York presso la Ivy Brown Gallery.