PROTEXT!

English (Inglese)

La tessitura è una pratica solitamente assegnata alle donne, ai bambini, alle classi sociali più trascurate. Tuttavia, è anche la pratica che più di ogni altra è stata alterata dalla società industriale e capitalistica. Dal recinto dei manufatti domestici all’alienazione provocata dal lavoro in fabbrica, fu proprio attraverso aghi e fili che questi operai poterono esternare il loro disagio verso un mondo ingiusto.

Protext! Quando il tessuto si fa manifesto è il libro pubblicato in occasione dell’omonima mostra al Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci, che presenta otto artisti: Serapis Maritime Corporation; Pia Camil; Otobong Nkanga; Tschabalala Self; Marinella Senatore; Vladislav Shapovalov; Güneş Terkol; e due workshop, tenuti dal duo About a Worker e dall’artista Canedicoda.

Il libro indaga il ruolo della tessitura come pratica trasgressiva, come arma di protesta e sabotaggio. È composto da due volumi; il primo illustra, attraverso interviste, biografie e opere d’arte, i progetti degli artisti contemporanei che più di chiunque altro si sono occupati di materiali tessili; nella seconda, Marinella Senatore introduce quaranta disegni della serie “È ora di tornare in strada” (2019-2020). Raccontando le storie che hanno ispirato questi disegni, incoraggia tutti noi a riprendere le strade delle nostre città e ad urlare ad alta voce le ragioni del nostro malcontento.

Formato: 10,5 x 14,8 cm
Pagine: 164 + 164
Lingua: IT / EN
Anno: 2021
ISBN: 978-88-8056-117-0

Be the first to comment on "PROTEXT!"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*