• Dom. Dic 5th, 2021

SHEILA HICKS: Thread, Trees, River

Version: Inglese

Mak – Museo delle Arti Applicate di Vienna

Apertura Mercoledì 9 dicembre 2020, ore 10.00/19.0  –  Ingresso libero
Sede della mostra Sala espositiva MAK, Stubenring 5, 1010 Vienna
Date della mostra 10 dicembre 2020 – 18 aprile 2021

Dinamici, sensualmente allettanti, infinitamente colorati, delicatamente intimi, spesso monumentali e che definiscono lo spazio: i tessuti, le sculture e le installazioni dell’artista Sheila Hicks sfidano le nozioni tradizionali di arte ed esplorano nuovi territori. Hicks è una virtuosa dei vocabolari tessili e delle loro tradizioni storiche, intreccia le belle arti con il design, le arti applicate e l’architettura per creare oggetti e ambienti in cui la materialità, la tattilità, la forma e il colore, che vanno dallo sfumato al vivacemente luminoso. diventano un affascinante linguaggio tutto loro. Nella mostra MAK SHEILA HICKS: Thread, Trees, River, la sua prima mostra personale in Austria, l’artista presenta opere recenti e familiari con sculture che riempiono le stanze, mettendole in relazione con l’architettura.

Sheila Hicks, Escalade Beyond Chromatic Lands, 2017, Installation view, Arsenale, Venice Biennale, Photo: Cristobal Zanartu, © VG Bild-Kunst

Nata nel Nebraska (1934), Sheila Hicks, formatasi come pittrice, vede le fibre e i tessuti come qualcosa di più che semplici materiali di lavoro, considerandoli media sia arcaici che contemporanei, che collegano campi interdisciplinari in tutto il mondo. Esplorando e lavorando in culture diverse dagli anni ’50, è stata una delle figure più significative dell’arte contemporanea, le cui creazioni sfaccettate sono caratterizzate da uno straordinario senso del colore e da un intenso coinvolgimento con l’architettura e la fotografia. Ispirata dai concetti della Wiener Werkstätte e del Bauhaus, Hicks trascende i confini dei media, delle nazioni e di genere, sottolineando le vaste connotazioni sociopolitiche dei tessuti. La sua conoscenza immensamente ricca delle pratiche di tessitura indigene, acquisita lavorando in Nord e America Latina, Europa, Africa, Medio Oriente, India e Asia, è parte integrante del suo lavoro multiforme.