• Ven. Lug 1st, 2022

Social Fabrics: Inscribed Textiles from Medieval Egyptian Tombs

English (Inglese)

di

Mary McWilliams (Editore), Jochen Sokoly (Editore)
Editore : Harvard Art Museums (29 marzo 2022)
Lingua : Inglese
Brossura : 176 pagine

Esplorando i tessuti da premio conosciuti come tiraz, il cui significato e materialità illuminano le comunità intrecciate del mondo islamico medievale

Social Fabrics esamina i tiraz – tessuti pregiati arricchiti da iscrizioni tessute, ricamate o dipinte in arabo – per tracciare la struttura della società egiziana medievale durante un periodo di trasformazione. Rivela una storia intrecciata e complessa come questi delicati oggetti stessi. Un’introduzione fondamentale all’argomento, questo catalogo della mostra combina voci riccamente illustrate con saggi sulla storia dell’Egitto dell’epoca, il significato e la materialità del tiraz, e la storia della raccolta di questi oggetti nelle istituzioni statunitensi. Creati in tutta la regione (comprese le terre ora in Iran, Iraq e Yemen) nei secoli successivi alla conquista araba musulmana dell’Egitto, i tessuti iscritti erano una forma visiva di comunicazione in una società che era etnicamente, linguisticamente e religiosamente diversa. Quelli con iscrizioni regolate dal governo erano particolarmente apprezzati, proclamando l’appartenenza dei loro proprietari all’élite dominante.
L’autore
Mary McWilliams è Norma Jean Calderwood Curator of Islamic and Later Indian Art presso gli Harvard Art Museums, Cambridge, MA. Jochen Sokoly è professore associato di storia dell’arte del mondo islamico alla Virginia Commonwealth University, School of the Arts, in Qatar.