Stati di grazia, edificio delle linfe – Claudio Ballestracci e Ilaria Margutti

English (Inglese)

Pinacoteca Civica di Follonica – Piazza del Popolo 1 – 58022 Follonica GR
dal 10 luglio al 12 settembre 2021
martedì – domenica – 21.00 | 24.00
Un progetto sostenuto da Comune di Follonica, Pinacoteca Civica
a cura di CasermArcheologica

È in corso presso la Pinacoteca Civica di Follonica la mostra Stati di grazia, edificio delle linfe di Claudio Ballestracci e Ilaria Margutti, a cura di CasermArcheologica e sostenuta dal Comune di Follonica.

La mostra vuole invitare gli spettatori a riflettere sul rapporto in continua trasformazione tra uomo e natura che coinvolge i sensi e induce a capovolgere i paradigmi del nostro modo di percepirla. Per l’occasione i due artisti presenteranno al pubblico due opere inedite: Umana Flora di Claudio Ballestracci, un insieme di quaderni della prima infanzia pullulanti di germogli in attesa di sbocciare e Malerba di Ilaria Margutti, un ciclo di ritratti ricamati a mano dei suoi studenti del Liceo Città di Piero Della Francesca di Sansepolcro, realizzati durante il secondo periodo di chiusura a causa dell’emergenza epidemiologica. Oltre a queste, il percorso della mostra prevede un allestimento suggestivo che coinvolge tutto l’edificio; le finestre saranno animate dalle proiezioni dei disegni degli artisti visibili dall’esterno.

Come dichiarato dall’Assessora allo Sviluppo Politiche Culturali, Barbara Catalani, la mostra Stati di grazia, edificio delle linfe di Claudio Ballestracci e Ilaria Margutti rappresenta un’occasione di collaborazione tra l’Amministrazione Comunale di Follonica con l’Associazione CasermArcheologica per “condividere con loro spunti e riflessioni, avviare una relazione, stringere un legame, tornare alla concretezza della materia, riprendere possesso degli spazi, riabitare i luoghi fisici e mentali”.

Be the first to comment on "Stati di grazia, edificio delle linfe – Claudio Ballestracci e Ilaria Margutti"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*