Eventi

V Biennale Oggetto Libro

English (Inglese)

ADI DESIGN MUSEUM Milano
A cura di Susanna Vallebona
Dall’11 al 30 Ottobre 2023, l’ADI DESIGN MUSEUM di Milano ospita la V Biennale “Oggetto Libro”.

La mostra internazionale vede la partecipazione di 140 autori provenienti da 20 diverse nazioni di 3 continenti. L’esposizione propone 170 opere tra libri d’artista, di design e ibridi.

OGGETTO LIBRO è l’occasione per riflettere su due mondi apparentemente lontani, quello del design e quello dell’arte, che trovano nella creatività la propria ragion d’essere.

I libri d’ Artista rappresentano un esempio sorprendente di come un libro possa assumere le forme più inaspettate. Realizzati con tutti i materiali e le tecniche possibili, queste opere si configurano come veri e propri artefatti in forma di oggetto o di scultura. La mostra di quest’anno dedica una parte importante alle creazioni su tessuto, sottolineando la vitalità della fiber art, corrente artistica nata nel Novecento, che impiega filati e tessuti per esprimere la propria poetica. Sono inoltre presenti in mostra alcuni volumi della Collezione Librartis della Biblioteca Giuliano Briganti, Fondazione Antico Ospedale Santa Maria della Scala di Siena.

Emanuela Magri

I libri di Design, proposti da questa selezione internazionale, sono i portavoce della varietà presente nel mondo del design. Accanto al libro che rappresenta uno status di eleganza e pregio, realizzato con tecnologia e cura raffinata, in mostra troviamo opere il cui contenuto impone forme originali, rendendo il libro testimone della creatività (e innovazione) di una determinata cultura. Come dimostra la nutrita partecipazione di libri di scuola tedesca.

Tra le due categorie, per cercare di fare ordine nel multiforme mondo del libro d’artista, la Biennale prevede una sezione di libri che definiamo ibridi , che coniugano gli elementi distintivi dei libri d’artista e di design. Realizzati grazie all’utilizzo di qualsiasi tecnica di stampa, dalla calcografia tradizionale fino alle sperimentazioni più attuali, come la stampa risografica o l’uso della realtà aumentata, hanno una storia lunga e gloriosa, come testimonia il successo di editori come Giorgio Upiglio o Alberto Casiraghy.

Emanuela Magri

Un’ulteriore novità di quest’anno è rappresentata dal Concorso Best Book, che premia il miglior libro di ogni categoria – design, artista, ibrido, oltre al miglior video. La giuria del concorso è composta da personalità di spicco del mondo dell’arte e del design: James Bradburne, Direttore generale di Brera, Maria Dina Pontone, già Direttrice della Biblioteca Nazionale Braidense, Umberto Cabini Presidente della Fondazione ADI, Associazione Disegno Industriale, Armando Milani designer, Past president AGI, Tai Yuhkuo co-fondatore dello studio di motion design Alkanoids e Susanna Vallebona, curatrice dell’iniziativa. La proclamazione e premiazione dei vincitori è prevista l’11 ottobre, in occasione dell’inaugurazione della mostra all’ADI Design Musuem.

Laura Di Fazio, Tirava vento dal mare, ricordo, e si muovevano le foglie, cm 21x50

Dal 6 ottobre la Biblioteca Nazionale Braidense, storico partner della manifestazione, celebra Oggetto Libro con un evento dedicato al grande stampatore Giorgio Upiglio a 10 anni dalla sua scomparsa, con il particolarissimo libro: “Mit Sophie in die Pilze gegangen” testi e incisioni di Günter Grass.

Accanto a quest’opera si affiancano il libro d’artista, “Pagine” di Alberto Ghinzani, una scultura in lamiera, cemento e polvere di marmo e l’introvabile prima edizione “New York: the new art scene” del designer Michele Provinciali, con foto di Ugo Mulas e testi di Alan Solomon. Le opere sono fruibili negli orari di apertura della Biblioteca fino al 26 ottobre.

Libri Finti Clandestini, Apriti Sesamo, cm 9,5x16

Innovazione e interazione sono anche per questa edizione le parole chiave della manifestazione grazie alla realtà aumentata e alla partnership con Alkanoids che offre con l’APP gratuita “Aria The Ar Platform”, l’opportunità di accedere a tutti i contenuti aggiuntivi dei libri esposti offrendo al pubblico un’esperienza dinamica, emozionante e inclusiva. Come di consuetudine la mostra sarà accompagnata da un catalogo di prestigio, esso stesso libro di design, stampato da Presspoint Milano su carta Fedrigoni, sponsor dell’iniziativa.

Come di consuetudine la mostra sarà accompagnata da un catalogo di prestigio, esso stesso libro di design, stampato da Presspoint Milano su carta Fedrigoni, sponsor dell’iniziativa.

Carta tagliata dipinta, Andreina Argiolas, Una Foresta Da Sfogliare, cm24x25

Dopo il debutto a Milano, la mostra si sposterà in dicembre 2023 all’Accademia di Belle Arti di Lecce, per raggiungere, a partire da febbraio, con calendario in via di definizione, quattro sedi del Polo Bibliomuseale della Regione Puglia e precisamente il Museo Archeologico Francesco Ribezzo di Brindisi, la Biblioteca Acclavio di Taranto, la Biblioteca Prospero Rendella di Monopoli e la Galleria d’ Arte Moderna e Contemporanea di Palazzo Dogana di Foggia.

Da marzo a giugno 2024 un’ulteriore selezione di Oggetto Libro sarà ospitata alla Biblioteca Giuliano Briganti, Fondazione Antico Ospedale Santa Maria della Scala di Siena.

La V Biennale “Oggetto Libro” è organizzata da SBLU_spazioalbello, Associazione senza scopo di lucro dedicata alla diffusione della cultura visiva, con la partecipazione di MiBACT, Pinacoteca di Brera, Biblioteca Nazionale Braidense, ADI Associazione Disegno Industriale e ADI Design Musuem. Patrocinano l’evento il Comune di Milano, la Fondazione Antico Ospedale Santa Maria della Scala – Comune di Siena, Santa Maria della Scala, la Regione Toscana, l’ISIA Romadesign, il Politecnico di Milano, la Scuola del design e RUFA University of Fine Art, l’Accademia di Belle Arti di Lecce.

La Biennale è sostenuta da Presspoint Milano, Alkanoids, Fedrigoni, Fila spa, Generali Agenzia Washington Milano e Giovanardi.

PER INFO: SBLU_spazioalbello 02 48000291
Susanna Vallebona 335 5453584

ADI DESIGN MUSEUM Milano

12/ 30 Ottobre 2023 tutti i giorni dalle 30 alle 20.00, venerdì escluso

Joanna Tyborowska. Moja matka moja corka, cm 16,8x23,3

Oggetto Libro

Nato nel 2016 e ospitato presso La Cavallerizza di Milano, prestigiosa sede della Braidense e del FAI, è una emanazione della XXI Triennale di Milano con il tema “Design, after Design”, Oggetto Libro ha come obiettivo di accompagnare il visitatore nelle modalità di lavoro del design e dell’arte e scoprire attraverso differenze e affinità l’arricchimento che nasce dal confronto.

L’iniziativa, giunta alla quinta edizione ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra cui la Menzione d’Onore del Compasso d’Oro 2018, il DNA Paris Design Awards 2022, il Gold Stellar 2022, il Graphis Silver Award Poster 2023 e il Graphis Silver Award Design 2023.

Dal 2020 la manifestazione ha introdotto l’utilizzo della realtà aumentata per completare la fruizione delle opera esposte e pubblicate sul catalogo.

Susanna Vallebona

Nel 1981 Susanna Vallebona, visual designer, apre lo studio Esseblu attraverso il quale svolge attività di consulenza per aziende italiane ed estere, sviluppa progetti per l’editoria e si occupa di tutti gli aspetti che compongono l’immagine coordinata dell’azienda e del prodotto. Progetta, insieme a Giancarlo Iliprandi e Ino Chisesi, lo stemma della Provincia di Milano e il programma di immagine coordinata, selezionati al Design Index ADI 1999-2000. Avvia alla fine del 2001 l’attività editoriale, a firma Edizioni Esseblu, dedicate alla pubblicazione di visual book.

È direttore artistico di SBLU_spazioalbello, che inaugura nel 2007 per dare libero sfogo alla passion per l’arte. Socia ADI (Associazione per il Disegno Industriale) è membro del Direttivo ADI Lombardia e della Commissione Design della Comunicazione ADI Design Index.

SBLU_spazioalbello è un’associazione senza fini di lucro, con la finalità di diffondere cultura visiva,di provocare dubbi e muovere domande nell’ambito della ricerca del bello, per recuperare la capacità di costruire un’etica della bellezza.

Per ottenere questo obiettivo propone iniziative e mostre che coinvolgono il grande pubblico, come Lapis Ludica al Palazzo delle Stelline di Milano. O il progetto pluriennale multidisciplinare “Non di solo pane” dedicato al design, l’arte, la musica e la poesia che, con il Patrocinio del Ministero dei Beni Culturali e di Expo 2015 si è concretizzato in numerose collettive, nella rassegna biennale “Alimenta la mente”, in un’installazione site specific alla Mediateca Santa Teresa di Milano e 8 incontri culturali.