Eventi

Vibrations Sur Fibers 23. RETROSPETTIVA PAULETTE-MARIE SAUVÉ

DALL’11 MAGGIO AL 3 SETTEMBRE 2023
CURATORE: FRANÇOISE CLOUTIER
MUMAQ-MUSÉE DES MÉTIERS D’ART DU QUÉBEC
241 Dufferin Street
Sherbrooke (Quebec)

Vibrations Sur Fibers 23. RETROSPETTIVA PAULETTE-MARIE SAUVÉ.

Lo Sherbrooke Museum of Fine Arts ospita questa grande mostra retrospettiva prodotta dal Musée des métiers d’art du Québec. La mostra copre 45 anni di produzione artistica di Paulette-Marie Sauvé. L’artista-licière presenta principalmente arazzi rappresentativi dei diversi periodi della sua carriera. Secondo la curatrice della mostra Françoise Cloutier, già nel 1978 Paulette-Marie Sauvé si è affermata come uno dei leader della nuova tappezzeria in Quebec, padroneggiando le antiche tecniche dell’ordito con notevole contemporaneità.

Le opere di Madame Sauvé sono fortemente ispirate alla natura e alla vita rurale del suo villaggio adottivo, Calixa-Lavallée . Questo stesso villaggio ispira l’ arazzo Calixa-Lavallée che fa parte della collezione permanente del MUMAQ-Musée des métiers d’art du Québec. Produzioni più recenti mettono in risalto il patrimonio architettonico della vecchia Montreal e del centro urbano della città di Toronto, in opere più piccole e intime.

Sia gli amanti dei mestieri tradizionali che gli amanti dell’arte contemporanea saranno deliziati da questa mostra. Lo Sherbrooke Museum of Fine Arts mette a disposizione un importante catalogo bilingue, prodotto dal MUMAQ-Musée des métiers d’art du Québec, produttore della prima retrospettiva nel 2020. La pubblicazione riccamente illustrata ripercorre gli eventi chiave della vita dell’artista. artista, contiene due interviste a Paulette-Marie Sauvé e un testo del curatore della mostra.

Vibrations Sur Fibers 23. RETROSPETTIVA PAULETTE-MARIE SAUVÉ.

Paulette-Marie Sauvé ha acquisito una solida formazione presso l’Istituto di Arti Applicate. Questo istituto ha perpetuato gli insegnamenti di una scuola molto importante per lo sviluppo delle arti dell’interior design e dell’artigianato in Quebec, l’ex École du Meubles. Attraverso questa formazione, Paulette-Marie Sauvé ha sviluppato uno spiccato gusto per l’autenticità dei materiali nobili e per le antiche tecniche artigianali. Pubblica opere che trattano della filatura della lana, della tintura, e ne insegna le tecniche. Poiché sta anche aprendo un museo a Calixa-Lavallée , sta diventando un anello importante nella catena del valore per l’artigianato in Quebec.

Il suo lavoro è ampiamente rappresentato attraverso il programma per l’integrazione delle arti nell’architettura negli edifici pubblici. Ha partecipato al programma 1% con diverse produzioni che a volte raggiungono dimensioni colossali. È anche una delle promotrici delle Biennali del nuovo arazzo del Quebec.

Accanto al suo impegno per l’artigianato tradizionale, continua la sua ricerca nell’arte tessile in uno spirito molto contemporaneo sviluppando tecniche per annodare le fibre acriliche. Ciò lo ha portato a creare set di balletti, opere tridimensionali nel contesto di spettacoli. Lavora con fibre ottiche, vinile e utilizza persino meccanismi elettrici dotati di trasformatori per creare pezzi cinetici molto attuali negli anni ’70. Pur conoscendo perfettamente la tecnica dei Gobelins e utilizzandola da diversi anni, ha realizzato le produzioni dell’ultimo decennio utilizzando la tecnica jacquard. La sua ricerca continua nei laboratori di arazzi in Francia e negli Stati Uniti.

Visionneuse-danseuse, detail. Vibrations Sur Fibers 23. RETROSPETTIVA PAULETTE-MARIE SAUVÉ.

Conferenza, sabato 26 agosto alle 14:00
Partecipa alla conferenza tenuta dall’artista licière Paulette-Marie Sauvé sabato 26 agosto alle 14:00 nel cuore della mostra Vibrations sur fiber 2023.  Imparerai così di più sull’universo della creazione e l’approccio di questo artista che padroneggia le vecchie tecniche della lista con una notevole contemporaneità.
Prenotazione: 819 821.2115 o accueil@mbas.qc.ca

Vibrations Sur Fibers 23. RETROSPETTIVA PAULETTE-MARIE SAUVÉ.