QUARTA DI COPERTINA

La quarta di copertina è la facciata posteriore della copertina di un libro, cioè il suo retro. A differenza di quel che si può pensare, la quarta di copertina è una parte molto importante del libro perché contiene gli elementi che servono per capire se il libro ci potrà interessare. È la prima cosa che facciamo: se ci colpisce passiamo al frontespizio, altrimenti passiamo ad un altro libro!

In questa rubrica farò una veloce presentazione di alcuni artisti tessili noti, ciascuno con un proprio sito web o blog  a cui potrete accedere per approfondire la loro conoscenza.

Cercherò di identificare per ciascuno una peculiarità che li caratterizza e ce li fa riconoscere a colpo d’occhio: per alcuni la chiave identificativa saranno i soggetti trattati, per altri la tecnica prescelta o i materiali. Saranno pochi cenni per incuriosirvi ad andare oltre….la mia quarta di copertina virtuale!

LI RICONOSCIAMO AL PRIMO SGUARDO DAL SOGGETTO

Ciascun artista tessile dà un’impronta particolare alle proprie opere….alcuni si caratterizzano più di altri in quanto i loro lavori abbracciano quasi sempre la stessa tipologia di soggetti; le tecniche sono spesso anche esse ripetute e consolidate; alcuni di loro hanno scritto libri, tenuto workshop, partecipato a mostre…li possiamo ammirare e volendo  contattare facendo riferimento alle loro pagine web.

Ve ne presento qualcuno:

Hollis Chatelain : I VOLTI DEL MONDO

Consapevolezza attraverso l'arte Hollis Chatelain è un’ artista specializzata nella pittura tessile,riconosciuta a livello internazionale e pluripremiata. Dopo aver vissuto

SOPHIE JANE STANDING: LA FAUNA AFRICANA

Elefanti, leoni, rinoceronti, gorilla….gli animali della savana ci vengono incontro impreziositi da dettagli fioriti...sono i grandi mammiferi di Sophie J.

ALICIA MERRETT: LE MAPPE

Alicia Merrett è un’artista a tutto tondo: fotografa, fabbricante di bambole, quilter a partire dal 1999. Come quilter i suoi

MJ KINMAN: LE GEMME

La frase di apertura del suo sito è: Quando le persone mi chiedono cosa faccio, mi piace dirglielo: "Faccio i