Diario di artisti in quarantena

Corona, Copyright Damss

This post is also available in: English (Inglese)

DAMSS è l’acronimo con cui Daniela Arnoldi e Marco Sarzi-Sartori, firmano le loro opere, arte a 4 mani.
Damss.com

Ci siamo posti tre quesiti relativi a questo periodo di isolamento e ci siamo dati queste risposte.

A COSA STIAMO LAVORANDO

Negli ultimi 4 anni abbiamo realizzato la serie delle CITTÀ FUTURE:

Milano 3000, dove avevamo affrontato il tema dell’inquinamento,

Roma 3000, con il tema della migrazione 

Venezia 3000 con gli sconvolgimenti tellurici.

Poi POP SUPPER su Leonardo

 

Già nello scorso Settembre avevamo sviluppato il progetto di INFERNO 3000, su ispirazione delle celebrazioni per il 700esimo anniversario di Dante Alighieri.

Ora lo stiamo realizzando; il pannello INFERNO 3000 è largo 12 metri e alto 4.

Tratta delle condizioni in cui si troverà l’umanità tra 1000 anni nel caso non abbia risolto tutte le sfide climatiche, sociali e ambientali del millennio.

Attualmente siamo stati tutti colpiti dalla pandemia e il nostro progetto si è rivelato profetico, ecco come.

Tra i vari temi, a fine anno, avevamo sviluppato quello del riscaldamento globale con il conseguente scioglimento dei ghiacci e quindi del risveglio di virus millenari assopiti nel permafrost.

In questo frangente è scoppiata la pandemia, e poiché abbiamo già immaginato ed esasperato anche il tema della sovrappopolazione concentrata in fantasiose gigalopoli il nostro progetto è diventato di attualità.

Anche Dante aveva profeticamente previsto ”uscimmo a riveder le stelle”, forse anche lui  nella speranza che tutto quello che si trova nell’Inferno serva di monito per una vita diversa, così anche noi abbiamo inserito in alto a destra uno spiraglio di speranza in un futuro migliore.

 

COME STIAMO TRASCORRENDO QUESTO MOMENTO

Gli impegni che avevamo precedentemente assunti rimangono, ma le date sono slittate in avanti, quindi adesso ci troviamo avvantaggiati da un “extra tempo” che possiamo dedicare alla nostra incessante ricerca.

Nel lavoro di ogni giorno su INFERNO 3000 adesso possiamo introdurre del tempo da dedicare alla sperimentazione delle tecniche con cui elaborare e trasformare le superfici, la mano, i trattamenti e la testurizzazione dei tessuti.

Attualmente abbiamo studiato e programmato quale “comportamento pittorico” tenere nelle diverse sezioni del grande pannello, in cui abbiamo individuato 25 campiture con caratteristiche diverse, poiché ogni area ha le sue specificità che vanno studiate e progettate, e finalmente ora il tempo non ci manca.                     

COME QUESTO CLIMA INTERVIENE NELLA NOSTRA RICERCA

Noi guardiamo in modo positivo questo periodo particolarissimo, e sfruttiamo al massimo il cambiamento del nostro ritmo quotidiano.

Ora abbiamo a disposizione un “extra tempo” che sfruttiamo per realizzare tutto ciò che di solito soffochiamo nell’urgenza e nell’ansietà dei nostri programmi.

Oggi i nostri ritmi sono leggermente diversi dal consueto, e li abbiamo stravolti con un maggior numero di interessi.

In pratica ci dedichiamo a quegli aspetti produttivi e creativi che nel ritmo frenetico tradizionale siamo costretti a tralasciare.

Oggi abbiamo più tempo da spartire, e l’esecuzione dei progetti si rallenta soltanto nella brevissima distanza tra casa e studio. 

Be the first to comment on "Diario di artisti in quarantena"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*