ENDECAMERON 21 – Incubatio/Incubazione

English (Inglese)

Residenza artistica nel Castello di Rocca Sinibalda
31 luglio-8 agosto 2021

Call for applications
Deadline 31 maggio 2021

Endecameron 21 è la quarta edizione della residenza artistica iniziata dal 2018 nel Castello di Rocca Sinibalda.

L’origine è il Decameron di Giovanni Boccaccio. Per dieci giorni, dieci narratori con le loro storie hanno tenuto la Peste Nera fuori dalla Villa in cui si sono rifugiati. Poi arriva l’Undicesimo Giorno, il giorno dopo la fine delle storie, quando non ci sono più parole per salvarci dal Male. Cosa accade quel giorno, quando vengono meno l’ordine e il senso, la pagina è bianca e tutto rischia di perdere forma? Qui inizia l’Endecameron, un progetto di ricerca e artistico intorno alla continua negoziazione tra caos e cosmos.

Nel 2018, il tema è stato Il Castello della Morte Rossa, dal racconto di E. A. Poe. Nel 2019, Le Città invisibili di I. Calvino. Nel 2020, una edizione digitale, l’unica possibile, intorno al Castello Scorpione, ovvero l’identità zoomorfa del Castello di Rocca Sinibalda come misterioso scorpione architettonico.

Per il 2021, il tema è Incubazione. L’incubatio è una pratica antichissima e diffusa: si dorme in un luogo considerato in qualche modo sacro, e qui si attende che nel sonno e nel buio si manifestino sogni e segni sul futuro, visioni, soluzioni a problemi di vita, cure per una malattia. Ma l’incubazione è anche il momento in cui qualcosa di nuovo si produce di nascosto e nel silenzio, invisibile eppure vivo e destinato a manifestarsi: un’idea, un virus o malattia, una catastrofe o un cambiamento. Nell’Undicesimo Giorno del 2021 gli artisti lavorano sul post-pandemia e sull’incubazione di nuovi mondi possibili, ciascuno in totale libertà secondo i propri modi e linguaggi. Il Castello diventa ventre materno, luogo primario e metaforico di ogni incubazione. Qui gli artisti interagiscono con antropologi, psicoanalisti, architetti, comunicatori. Ogni artista sceglie la sua “stanza” tra i molti spazi singolari del Castello, il luogo specifico della sua incubazione.

Dove

Castello di Rocca Sinibalda (RIETI). Edificio millenario (eretto 1062-66), ridisegnato nella configurazione attuale da Baldassarre Peruzzi (1532-1536). Zoomorfo (unico in Europa, aquila con ali ripiegate o scorpione). Monumento nazionale dal 1928. Privato.

Il castello ha ospitato artisti importanti, come Salvador DalÍ, Ezra Pound, Lilian Lijn, Takis, poeti della Beat Generation come Gregory Corso e Allen Ginzberg, il Living Theater, protagonisti del cinema indie come Gregory Markopoulos, scrittori come Martin Amis, Peggy Guggenheim, Caresse Crosby.

Riaperto nel 2013 dopo 8 anni di restauro diretto dall’Arch. Claudio Silvestrin. Ha vinto nel 2014 lo Athenaeum Prize (Chicago) per il Restauro. Galleria ovidiana delle Metamorfosi. Affreschi rinascimentali-manieristi. Collezioni etnografiche importanti (soprattutto Totem e maschere rituali della Northwest Coast sub-alaskana). Collezione di oltre 500 maschere. Opere e installazioni di arte contemporanea. Archivio di migliaia di immagini di street art. Inspirational. Wunderkammer. Giardini sospesi ridisegnati da Ippolito Pizzetti (1972). 15mila visitatori dal 2016.

Quando

31 luglio – 8 agosto.

È possibile concordare un arrivo prima di quella data. Gli artisti sono presenti per tutta la durata della residenza.

Organizzazione

Gli artisti sono ospiti del Castello e partecipano alla vita comune. Ognuno produce qualcosa, da solo o con altri. La sera, chi vuole, da solo o con altri, racconta, mostra, recita, performa ciò che ha prodotto.

Il viaggio fino alla residenza è a carico del Castello.

Le opere prodotte durante la residenza sono degli autori. Le registrazioni audio-video delle attività e la documentazione fotografica rimangono al Castello.

Gli autori si fanno carico dei materiali e strumenti necessari alle loro realizzazioni. Il Castello darà il suo supporto per necessità specifiche comunicate prima della residenza.

La residenza non prevede compensi diretti o indiretti

Finissage, 7 agosto

Nella serata finale gli artisti presentano i loro lavori a tutto il gruppo dei residenti dell’Endecameron e ad eventuali invitati. Il format del finissage è in fase di definizione e potrà prevedere media partnership.

Application

Inviare la domanda di partecipazione entro il 31 maggio 2021 a info@endecameron.it. Alla domanda vanno allegati un CV dettagliato, i riferimenti all’attività artistica già svolta, esempi di questa attività: oggetti, scritti, video di performance, registrazioni, foto, altri materiali utili per una valutazione. Tutti i materiali allegati saranno utilizzati esclusivamente per la selezione dei partecipanti. La comunicazione degli artisti prescelti avverrà entro il 15 giugno 2021.

Link utili

www.endecameron.it

https://www.facebook.com/Endecameron

https://twitter.com/endecameron

https://www.instagram.com/endecameron

www.castelloroccasinibalda.it

Be the first to comment on "ENDECAMERON 21 – Incubatio/Incubazione"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*