• 4 Dicembre 2022 13:07

Tanja Boukal – Do You Know That We Have Lost?

English (Inglese)

Traduzione a cura di Marina Dlacic 

Tanja Boukal: Do You Know That We Have Lost?
24/11/2021 – 6/3/2022
Curata da: Berthold Ecker
House of Arts Brno, Malinovského Square 2
Graphic design: Anymade Studio

La mostra dell’artista austriaca Tanja Boukal intitolata Do You Know That We Have Lost? (Sai che abbiamo perso?) sarà aperta alla Casa delle Arti di Brno fino al 6 marzo 2022. La mostra nella Galleria Jaroslav Král offre una selezione curatoriale di vari periodi del lavoro dell’artista, nonché un pezzo su un tema attuale, realizzato appositamente per la Casa delle Arti.

Il lavoro di Tanja Boukal è specifico sia per i soggetti che per la tecnica utilizzata. Le sue opere sono intrise di rispetto e affetto per le persone, la dignità di ogni individuo ne costituisce il presupposto fondamentale. La lotta per il lavoro e la sopravvivenza, la migrazione e il disagio sociale associato sono i suoi temi principali; attraverso il suo lavoro, l’artista cerca di restituire un po’ di dignità alle persone minacciate. Pesca i filmati di reportage trovati e poi li traduce in intrecci e ricami, come accade ad esempio nella serie Non puoi vedere quelli al buio (You Can’t See the Ones in the Dark), che ritrae combattenti ed eroine in conflitti globali in varie parti del mondo; sono spesso relegate al ruolo passivo di vittime, eppure continuano a prendere parte alle vicende rivoluzionarie. Un esempio non meno urgente è la serie Dove i fiori fioriscono (Where Flowers Bloom), basata su fotografie di bambini rifugiati annegati.

Tanja Boukal ha una formazione da ricamatrice artistica, grazie alla quale possiede un artigianato che la rende unica nel panorama viennese. Un aspetto importante del suo lavoro è l’uso del linguaggio dei fiori. La sua dedizione senza riserve alla situazione umana in condizioni di gioia, sofferenza e angoscia è veicolata con una tecnica estremamente difficile e dispendiosa in termini di tempo tanto da sottolineare l’importanza delle persone ritratte.

Do You Know That We Have Lost?è il titolo della mostra e di una delle opere in mostra: un autoritratto ricamato in nero abbinato a una camomilla realizzata con tecnica stumpwork che conferisce alla pianta ricamata un’impressione tridimensionale. Il titolo dell’opera sullo sfondo dell’autoritratto è una dichiarazione di sconfitta, che è allo stesso tempo riconosciuta come libertà. Nel linguaggio vittoriano dei fiori, camomilla significa “energia nel bisogno”, uno spirito intraprendente e curativo. E così il lavoro inizialmente malinconico si trasforma in una sfida e in un incoraggiamento: la sconfitta offre nuove possibilità; la lotta per la dignità umana non è persa.